Anno 2008

Cagliari 03/07/2008
CAMPIONATO EUROPEO E COPPA EUROPA 2008
C' è anche il Pantheon Club sulle vette più alte d'Europa.
Tutti sul podio gli impavidi taekwondokas del Maestro Controne 


Gli atleti del Pantheon Club tra le stelle d'Europa, accompagnati dal Maestro Maurizio
e dai Maestri Sabato e Marcello GENCO

Chiara Loi, Lorenzo Usai e Ivan Izzo, Campioni Regionali e Italiani in carica, confermano un eccellente 2008 inserendo i loro nomi tra i migliori atleti d'Europa, rastrellando piazzamenti importanti nella gara svoltasi domenica 6 Luglio al Palasport di Monte Mixi a Cagliari. Una stagione da incorniciare soprattutto per Lorenzo USAI e Ivan IZZO, già Campioni Regionali e Nazionali in carica che, nel prestigioso confronto continentale, colgono un altro oro che li proietta di diritto tra i grandi del firmamento Europeo. Ma la sorpresa più bella di questa splendida giornata arriva dalla Cenerentola Andrea Pibiri, che, dopo un digiuno di ben due anni, mette in fila i migliori della categoria, inanellando nel medagliere del Pantheon Club uno splendido argento nella gara di Forme. Chiara Loi, concludeva in gloria questa meravigliosa giornata consegnando al Maestro Maurizio ben due medaglie di bronzo. In questa competizione ricca di trionfi, desidero ringraziare di vero cuore, dalle pagine di questo sito, il Maestro Marcello GENCO, allenatore della Nazionale Italiana per aver supportato i miei ragazzi in ogni momento della competizione e per non aver mai fatto mancar loro sostegno e conforto anche nei momenti difficili. Al Maestro Marcello, al quale i miei allievi sono già legatissimi, come io lo sono al suo papà, il Maestro Sabato, un caro saluto con infinito affetto e stima ed un arrivederci presto nello sport e nella vita

La cronaca e le immagini

Domenica 6 Luglio 2008, non inizia sotto una buona stella la Coppa Europa del Pantheon Club, nella gara di Forme il Campione d'Italia Ivan IZZO segna subito il passo e stessa sorte, poco dopo, tocca all'altro Campione Italiano Lorenzo USAI, che nei quarti di finale viene eliminato da un atleta irlandese.

Tra i Campioni d'Italia, soltanto Chiara LOI salva l'onore della squadra, portando a casa la medaglia di bronzo in questa specialità che, a livello nazionale, ci vede sempre tra i protagonisti. Ma a raddrizzare le sorti del torneo ci pensa Andrea PIBIRI, il meno titolato dei nostri quattro competitori. E così, la Cenerentola del girone, unico atleta del Pantheon Club rimasto in gara a rappresentare la squadra, si veste da Regina e sfoderando sul tatami una grinta e una tecnica di primordine, ad uno ad uno mette in fila tutti gli avversari, accedendo con verdetto unanime alla finale,dove cede lo scettro solo davanti ad una cintura nera del Regno Unito. Tutta la squadra, con in testa il nostro coatch, il Maestro Marcello GENCO,

applaude e festeggia il nostro bravo atleta che riporta il Pantheon Club sulle vette che gli competono e vestito della bandiera italiana,

sale sul podio ad indossare uno splendido argento.

La vittoria di Andrea restituisce coraggio e vigore a tutta la squadra. Nella fase successiva del Combattimento Libero Individuale, dopo l'uscita di scena di Andrea Pibiri, stremato da una gara di Forme tiratissima, Chiara LOI dopo un verdetto contestato e fischiatissimo dal pubblico presente, doveva amaramente "accontentarsi" della medaglia di bronzo

e cedere l'entrata in finale ad una atleta inglese. Immensa la delusione della Campionessa Italiana, penalizzata da un verdetto ingiusto e grande incredulità da parte del nostro coatch, il Maestro Marcello, sorpreso per quanto stava accadendo. Ma la squadra non si scomponeva e proprio da questa vicenda riusciva a tirare fuori la forza per reagire al torto subìto da Chiara. E così, Lorenzo USAI e Ivan IZZO, ancora magistralmente diretti dal Maestro Marcello,

sgombravano il quadrato da tutti gli avversari e conquistando la finale, salivano sul gradino più alto del podio vestiti del tricolore italico

 

che sovrastava le bandiere delle altre nazioni. Il medagliere del Pantheon Club era completo, i nostri obiettivi erano stati raggiunti e i ragazzi

ancora una volta e con grande merito, erano tutti sui gradini del podio. La nostra squadra tornava a casa con un bottiino di cinque medaglie, due medaglie d'oro, una medaglia d'argento e due medaglie di bronzo, cinque stelle che brillano nel firmamento dell'Europa,

a dimostrare che il Pantheon Club é sempre tra i migliori.

 

GRAZIE MAESTRO MARCELLO, GRAZIE RAGAZZI !!!

 

I nostri atleti

Coppa Europa 2008: Il Pantheon Club cala un poker d'assi

 
       
Lorenzo USAI Andrea PIBIRI Chiara LOI Ivan IZZO
Oro in comb. libero Argento in forme Bronzo forme Oro in comb.
    Bronzo comb.  

Galleria Coppa Europa

Video